ATTIVITÀ

Il Museo della Tecnica Elettrica offre percorsi didattici differenziati per andare incontro alle esigenze più variegate. Ecco un breve elenco di alcune proposte:


SMONTING: “Guardare dentro per capire

Percorso didattico orientato alla tecnologia, alla sostenibilità ambientale, allo sviluppo di competenze trasversali, all’implementazione della manualità, all’utilizzo di approcci creativi, al lavoro di gruppo, al problem solving. L’attività può essere svolta secondo due modalità:

  • 10 ore di lezione articolate in cinque incontri

  • lezione unica di due ore

Il laboratorio è organizzato solo su prenotazione e viene lasciata la possibilità di scegliere tra mattina e pomeriggio. Gli spazi all’interno del museo permettono l’organizzazione di sessioni parallele mantenendo così l’osservanza delle disposizioni vigenti in merito al distanziamento.

Il laboratorio è disponibile anche in lingua inglese.

Per ulteriori informazioni: museotecnica@gmail.com


Percorso “Energia”

Il tema dell’energia declinato secondo differenti esigenze per differenti livelli scolastici. Dalle classi primarie, alle secondarie di secondo grado, verranno analizzati i processi di trasformazione che portano ad ottenere energia elettrica.
In particolare, per le classi superiori, verranno proposte argomentazioni cieca le moderne tecniche di trasformazione e distribuzione.


Percorso “Storico”

Per mezzo della collezione museale in esposizione, gli alunni, partendo dall’ambra, viaggeranno attraverso la storia della tecnica elettrica, conoscendo persone, fatti ed invenzioni, sino ad arrivare a tecnologie che rappresentano ancora solo un’ipotesi.


Percorso “Comunicazione”

La storia delle comunicazioni moderne: dal telegrafo di Morse ad Internet e le diverse interpretazioni del concetto di “informazione”.


Percorso “Tecnologia”

Che cos’è la Tecnologia? Come e perchè si diffonde?
Per cercare di rispondere, quali esempi ci può fornire la tecnica elettrica?
La “Guerra delle Correnti” e lo sviluppo tecnologico ad essa collegato quale “case history”.